Servigliano: Sagra del polentone cotto a legna

Dal 24/09/2011 al 25/09/2011, in questo comune dell’Ascolano, si terrà una delle tipoche sagre autunnali delle Marche.

Di seguito trovate un sunto del programma:
Sabato 24 settembre musica con Il Massimo del Liscio.
Domenica 25 settembre 3° raduno di trattori d’epoca e 2° raduno fiat 500.
Stand aperti dalle ore 11 fino a tarda notte .

Per maggiori informazioni potete anche visitare il sito:
http://www.rionepaesevecchio.it



Sagra dell’Uva a Montefelcino

Si terrà il 23,24 e 25 settembre, l’edizione 2011 della Sagra dell’Uva di Montefelcino, borgo Medievale di antica origine, situato sulle rive del fiume Metauro, nella provincia di Pesaro-Urbino.

Il menù della festa è di quelli da non perdere:
Diversi primi piatti: Tagliere del Contadino, Tagliatelle al Ragù, Tagliatelle all’Anatra, Tagliatelle ai Fagioli, Gnocchi All’Anatra, Gnocchi al Ragù, Passatelli ai Funghi Porcini.
Diversi anche i secondi: Arista di Maiale al profumo di Vendemma,  Trippa, Fagioli, Salsicce alla Brace, Piadine con Farciture Varie.
Non mancano naturalmente anche i contorni: Patatine Fritte e Erba cotta.
Chiudono il pasto i dolci secchi casarecci.

Potete trovare i dettagli della festa, il percorso e maggiori informazioni, visitando il sito internet: www.festadelluva.net.



Sagra dell’Uva a Cupramontana

La fine di settembre si celebrerà questa antica sagra che ha visto la prima edizione promossa nel lontano 1928 e che si svolge da decenni durante la prima domenica di ottobre ed il sabato, il venerdì ed il giovedì precedenti.

E’ la festa del raccolto, ma anche della fecondità della terra, in questa zona particolarmente ricca di vigneti coltivati a Verdicchio.

Gli elementi caratteristici della civilta’ contadina vengono riproposti con accoglienza calorosa: i balli tradizionali, tra cui il “saltarello” presentato dai gruppi folcloristici locali; i canti che si facevano nei campi durante la vendemmia con strumenti di allora, la fisarmonica e gli organetti.

Quest’anno la sagra si terrà dal 29 agosto al 2 ottobre.
Per saperne di più visita:  http://www.comune.cupramontana.an.it.

Fonte:
http://www.comune.cupramontana.an.it



Sagra de lu vitellu a Pievefavera di Caldarola (MC)

Dal 10 al 13 agosto si svolge questa sagra, che vedrà, come piatti della serata, giovedì 11: Gnocchi al ragù, Strozzapreti alla montanara, Fettine fritte, Corata di vitello. Il tutto accompagnato dalla musica dal vivo con Eber Dimarti- Trampolieri e giocolieri.
Venerdì 12 il menù vedrà: Vincisgrassi, Maccheroncini al fumè, Trippa di vitello, Cappello del prete alle verdure.
La serata sarà caratterizzata dai Trampolieri e giocolieri Delorean.
Sabato 13 si potranno invece gustare:  Tagliatelle alla montanara, Ravioli al ragù, Asado di vitello, Filetto di vitello al cognac.
Il tutto accompagnato dalla musica di Piano bar con Fausto, oltre Trampolieri e giocolieri Delorean.
Tutte le sera verranno servite: bruschette all’olio extravergine di oliva Coroncina di Pievefavera, grigliate miste, fettine e bistecche ai ferri, fiorentine, hamburger, fave della tradizione, contorno di fagioli, insalata mista, patatine fritte, Vernaccia e tanto divertimento.

Organizzatore:
Associazione Turistica di Pievefavera

Email: sagradeluvitellu@libero.it

Telefono: 3485652670



La pittura di Paola Colleoni in mostra a Cattolica

L’arte suggestiva della pittrice Paola Colleoni (www.paolacolleoni.it), ospitata nella sala mostre del Palazzo del Turismo di Cattolica, caratterizzerà l’estate artistica della Regina. La personale, intitolata “Luce e natura, il linguaggio dei simboli”, resterà aperta fino al 16 agostoPaola Colleoni al Palazzo del Turismo di Cattolica.

Fare di Paola Colleoni

"Fare" di Paola Colleoni

Paola Colleoni nasce nel 1953 in Argentina. La sua famiglia, discendente dal condottiero Bartolomeo Colleoni si trasferisce dopo pochi mesi a Bergamo, accolta dall´amatissima nonna Teresa, la nonna paterna, che diventa la sua prima maestra di disegno e di pittura ad acquarello e pastello.

La formazione artistica prosegue attraverso corsi e botteghe tra le quali quelle dei maestri Miranda Rognoni e Orlando Sparaventi, eccezionale artista della smaltatura a fuoco.

La natura ed il suo proporsi in infiniti paesaggi dalle suggestioni mutevoli, sono il soggetto prevalente delle opere della Colleoni, alle quali l’osservatore non può restare indifferente: catturato dalla profonda intensità dei paesaggi, a volte onirici, o delle vastità degli scorci marini, talvolta quieti, talvolta minacciosi e violenti.

La mostra seguirà i seguenti orari: tutti i giorni dalle 10:30 alle 13:00 e dalle 15:30 alle 22:00.

Alessandro Fiocca



Sagra delle pappardelle di farro al ragu e stinco di maiale

Si apre domani la 3° “Sagra delle pappardelle di farro al ragu e stinco di maiale” di Ripatransone, comune dell’Ascolano, aperta fino a venerdì 12 agosto.

Negli stand si potranno gustare oltre alle pappardelle di farro al ragù, lo stinco di maiale arrosto con patate, patate fritte, cocomero, acqua vino & birra alla spina e per concludere: cantucci e vino cotto.

I prezzi sono piuttosto interessati: Pasto completo a soli 11 euro.

Per Contatti ed Info:
Ufficio Turistico Ripatransone : 0735-99329
E-mail : comitato.trivio@hotmail.it
Navigatore : Via Trivio 22, Ripatransone AP



Festa del Basilico a Santa Veneranda (PS)

Anche quest’anno, a Santa Veneranda, frazione di Pesaro, si tiene l’ultima domenica di luglio la festa del basilico.

Non manca proprio nulla a questa iniziativa: l’appuntamento prevede infatti iniziative culturali, religiose, pasta al basilico gratis per tutti, musica, e in chiusura domenica alle 23:30 fuochi d’artificio.

La tradizione racconta che in questo giorno, i giovani della contrada porgevano alle proprie amate un mazzetto di basilico, che ne staccavano un ramoscello appuntandoselo al petto accettando così ufficialmente la richiesta di matrimonio dello spasimante.

Tratto da ‘La festa del basilico’, ‘L’Adriatico’ 10 agosto 1881, citato da http://restodellapesaresita.splinder.com/



Sagra della crescia sul panaro

Si chiude questa sera la 38esima edizione della “Sagra della crescia sul panaro” che si tiene a Castelplanio, in provincia di Ancona.
Una manifestazione che deve la sua peculiarità e il suo successo al recupero di una ricetta antica: la crescia fatta mescolando polenta e farina di grano tenero.

Per maggiori informazioni sul programma:

Sito Web: http://www.procastelplanio.it/crescia
Email: info@procastelplanio.it

Telefono: 3209257168



Sagra della Piazza a Colonnella

Colonnella – Provincia di Teramo

Termina oggi la “Festa della Pizza” di Colonnella, che si tiene nella suggestiva Piazza del Paese. Per coloro che si trovassero a trascorrere le proprie vacanze nell’ascolano consigliamo una capatina a questa manifestazione.

Oltre alla pizza, si possono naturalmente gustare i piatti tipici della zona: dal formaggio fritto alle olive ascolane, ai gustosi arrosticini.

C’è anche spazio per la musica e il ballo, per cui dopo la cena, anche se corposa, c’è la possibiltà di bruciare le calorie a ritmo di musica e di allegria.

Buon divertimento

Le redazione di agriturismo-marche.com



LA NATURA E LE COSE

Dal 7 agosto al 12 settembre 2010, la mostra “La Natura e le Cose”

Dal 7 agosto al 12 settembre 2010, la mostra “La Natura e le Cose”

La cornice paesaggistica della Riserva Naturale Statale Gola del Furlo ospiterà, dal 7 agosto al 12 settembre 2010, la mostra “La Natura e le Cose”, presso la chiesa di Santa Maria delle Grazie di Fermignano (PU).

La chiesetta, addossata all’imbocco della Galleria di Vespasiano, a strapiombo sulla rupe del Candigliano, fu costruita alla fine del 1400 in omaggio alla volontà dei viandanti che, in quel punto di passaggio, ringraziavano la Vergine Maria per l’ attraversamento incolume della Gola, sprovvisti di mezzi tecnologici.

L’ evento, voluto dall’Assessorato alla Cultura e dalla Proloco del Comune di Fermignano con la collaborazione della Riserva Naturale Statale Gola del Furlo Provincia di Pesaro e Urbino, inaugurerà sabato 7 agosto alle ore 18.00.

“La Natura e le Cose” vuole riproporre quel passaggio di uomini che, di fronte ai disagi che la natura avversa presentava, si raccoglievano in un luogo sacro, angusto e costruito su un terreno cedevole. Il pubblico, infatti, vi si riunirà e diverrà parte integrante del lavoro artistico in progress, riappropriandosi, insieme agli artisti, di un sito di grande importanza paesaggistica ed ambientale.

La mostra curata da Stefano Verri in collaborazione con Milena Becci, con il coordinamento di Jennyfer Pierini, vedrà la partecipazione di Giovanni Gaggia, Domenico Buzzetti – Michela Pozzi, gli architetti Pao Atelier (Silvia Caringi – Omar Toni) e Valentina Olivi, con una serie di interventi artistici, video, performance e installazioni interne ed esterne, che saranno realizzati in loco sotto l’occhio del “pellegrino”, utilizzando elementi naturali ed artifizi.

Le nuove tecnologie incontrano la natura, immerse in uno scenario che racchiude anche un imponente monumento di archeologia industriale, qual è la centrale idroelettrica degli anni ’20 dell’ Enel.

Il catalogo la cui realizzazione grafica è stata curata da Jonathan Pierini verrà presentato il 12 settembre giorno del finissage in concomitanza con la festa del fiume.

Periodo: 7 agosto – 12 settembre

Orario d’apertura: 31 luglio/15 agosto dalle 11:30 alle 17:00 – 16 agosto/20 agosto dalle 15:00 alle 18:00 – 21, 22, 28, 29 agosto e 11/12 settembre dalle 11:30 alle 17:00 Patrocini: Comune di Fermignano, Proloco di Fermignano, Riserva Naturale Statale Gola del Furlo Provincia di Pesaro e Urbino, Enel “ l’Energia che ti ascolta”.